Category Archives: Senza categoria

Fuoco, amico

Per me, che ho già personalmente completato la rimozione sistematica dei crocifissi da tutti i muri accessibili, è infine il tempo della coerenza. Se infatti la mia meritoria operazione di bonifica si svolse nel nome (sì, e per conto) del … Continue reading

Senza categoria

Another cigarette, another day

Qualche anno fa, parlando dei suoi personaggi, Pedro Costa disse: “dovevo fare di Ventura, di Vanda, degli altri*, degli eroi da camera, intelligenti, dolci, tragici”. Per questo motivo, decise di utilizzare una piccola videocamera digitale, per poterli seguire nel “microcosmo … Continue reading

Senza categoria

Un trans chiamato desiderio

Siamo o non siamo cittadini orgoglioni del celeberrimo Bel Paese? Chi infatti non prova invidia per questa landa rossa di Italika passione? Dove altro se non nello Stivale già rinomato per le gastronomiche virtù, si trovano concentrati un Premier stallone … Continue reading

Senza categoria

Caratteriali

Qualche ora fa, a Firenze – naturalmente stavo cercando l’edizione completa monumentale delle OPERE di Gianni Barbacetto – la mia attenzione residua è stata assorbita dalla copertina di un elegante volumetto dai caratteri mirabilmente british. Vuoi vedere che è nata … Continue reading

Senza categoria

FAQpolitiq

– O Ugo, ma l’hai sentito che il Prèmie vor fa un’altra delle su’ Leggi Apprezzona? – No. Ma ho sentito te che mi chiamavi Ugo. – Scusa Ugo. Ma secondo te che vor dì Apprezzona? Tipo che è una … Continue reading

Senza categoria

quarup cante el’ Nord

              Renaud, Dù Qu’i Sont Dù qu’i sont tout’s chés compagnies ed’ mineurs Qui allottent ed’ sous terre faire ech’ dur labeur Au pic, à ltriv’laine, rassaquer ech’ carbon A l’abattache, au herchache, dù … Continue reading

Senza categoria

Allarme rosso (anche un po’ rozzo)

Ci siamo accorti, con deturpante orrore, che nell’appena concluso, fantastico, Pisa Book Festival (dove occupavamo indegna e militarmente lo stand 198) abbiamo consegnato inavvertitamente due copie difettate (manca l’aletta di quarta) di A sud del capanno a due persone che … Continue reading

Senza categoria

Editoriale di Regime

Un prodigarsi instancabile, quello del premier Silvio Berlusconi sui luoghi delle tragedie. Si trattasse di un politico di sinistra, straparlerebbero tutti di Santità, come si fece non cogliendo la vera natura dei fatti nel celebre caso di Giorgio La Pira. … Continue reading

Senza categoria

The Pisan Cantos

Il vento, in un bel romanzo israeliano recentemente tradotto per Einaudi (hey, naudi! ‘sti giorni mi ha preso il cervello Jovanotti), è la voce degli unici che possono vedere e tutto sanno, che soffia tra le connessure di un palazzo … Continue reading

Senza categoria

La déchéance d’un blog, 2: lirismi

… e la perfezione preziosa della rima imperfetta! «Mi plagi, mi plagi!» borbottai scherzoso, mentre mi arrampicavo su per il tubo. Dammi le dita, dammene uno, voglio baciare questo anemone di mare che tu chiami anulare. Dammi le dita, dammene … Continue reading

Senza categoria